Della Cannabis contro il COVID in Israele

Pubblicità

Un trattamento con Cannabis terapeutica sta per essere somministrato a pazienti affetti da coronavirus. Succede in Israele all’ospedale Ichilov di Tel Aviv. Questa è la buona notizia del dopo 4.20. Nel corso della settimana, le proprietà antivirali della Cannabis saranno quindi testate direttamente su pazienti con COVID-19. 

Siete su Le Cannabiste e non c è fumo senza Cannabis.

 * * *

via GIPHY

L’Israele è da molto tempo la terra promessa per La Cannabis. Perciò è li che una grande parte dei maggiori studi scientifici sulla Cannabis sono stati realizzati. Con un ambasciatore tale il professore Raphael Mechoulam e le sue scoperte, il gioco è fatto.

Se ne parla su Le Cannabiste

Le Cannabiste

#Israele

Non si può di certo essere d’accordo con tutte le politiche dello stato d’Israele, ma si può dire che su l’argomento Cannabis il paese è avanti. La Cannabis terapeutica li è riconosciuta dal 1999, e oggi Israele ne è il terzo produttore al mondo dietro Canada e Paesi Bassi.

Malgrado questo podio, Israele, che distribuisce anche Cannabis nelle case di riposo per anziani, deve pure rifornirsi all’estero, e non di poco. Sulla terra ebraica, sono centinaia di chili di Cannabis che viaggiano.

* * *

Israele Covid Cannabis
Israele compra 250 kg di Cannabis dall’Uganda Credit Daily Monitor

* * *

 

In questo momento 13.491 persone sono infettate dal virus COVID-19 in Israele per 146 casi gravi. Il paese ha 172 morti direttamente collegati a questa malattia dall’inizio della crisi.

Cosi il professore Barak Cohen, anestesista e capo del reparto speciale coronavirus dell’ ospedale Ichilov, ha deciso di provare su certi pazienti volontari un trattamento a base di Cannabis.

“L’ospedale Ichilov inizia a somministrare Cannabis medicinale a pazienti con coronavirus moderato nell’ambito di un trattamento sperimentale.

I medici stanno cercando di utilizzare le proprietà antivirali della Cannabis per rallentare la diffusione del virus, ha detto l’ospedale. “Times of Israel

Inoltre sono in corso altri studi sulla Cannabis contro il COVID-19 nel mondo. La sanità canadese ha ricevuto la sua prima richiesta da parte di un medico di Toronto qualche giorno fa.

Se ne parla su Le Cannabiste 

Le Cannabiste

* * *

Anche il Brasile ha lanciato un esperienza a base di CBD per più di 40 medici colpiti dal virus, andando contro tutte le reticenze del presidente Bolsonaro nei confronti della pianta ma anche della malattia stessa.

Israele Covid Cannabis
Associazione offre CBD per medici che combattono coronavirus Credit Globo

#Italia

Nel bel paese invece, malgrado una legge a favore della Cannabis terapeutica, si fa sempre fatica a ottenere una ricetta e nel miglior dei casi è quasi impossibile reperire il prodotto adatto. Perciò tante iniziative di solidarietà e di disobbedienza civile stanno nascendo sul territorio.

 

Pensiamo in particolare ai nostri nuovi amici di Cannabiservice, con cui il live di ieri è stato un fail epico, ma da qualche parte bisogna pure iniziare. Non dimentichiamo neanche il Cannabis Cura Sicilia che sta anche organizzando un gesto forte con l’aiuto del nostro caro amico Dottor Cannabis Cinquini.

Comunque torneremo a scrivere sulle diverse iniziative Cannabiche quando saremo più informati. Intanto stateci bene, state a casa. Cannabbracci.

via GIPHY

* * *

Fonti : Times of Israel /// Channel12 /// I24 /// Globo /// Daily Mirror

 Commenti, reazioni: Le Cannabiste su Facebook / Twitter

– François Xavier Mombelli per The Blinc Group NYC–

–Le Cannabiste 2018 Tutti diritti riservati –

* * *

Comment this page with your Facebook user